24/05/13

La discussione del 20 maggio sulla proposta di nuove piste ciclabili in zona 9

Lunedì 20 maggio 2013 nella seduta congiunta delle Commissioni Territorio e Ambiente del Consiglio di Zona 9 è stata esaminata la proposta della realizzazione di una pista ciclabile nelle Vie D. Comboni e A. Moro. Ecco come è andata.
La commissione ha dato parere positivo con alcune notazioni da noi condivise. In particolare si è richiesto: che questo intervento si colleghi effettivamente alla pista in costruzione in Vincenzo da Seregno, di rivedere la segnaletica in prossimità degli incroci , di rivedere i collegamenti con Via Berbera.
E' stato un dibattito sorprendente sia in termini positivi (un consigliere che pone l'accento sulla segnaletica, la vice presidente del CDZ che invita a sostenere gli interventi che portino alla riduzione della velocità degli autoveicoli, il Presidente della Commissione Territorio che sostiene la necessità della rete per sostenere la ciclabilità) ma anche in termini negativi con affermazioni come: "...sono d'accordo con le ciclabili, le farei che salgono sul Duomo ma adesso non bisogna farle anche se io sono a favore(?????)" oppure "le macchine corrono perché non alziamo il limite di velocità?" (ci domandiamo se non sarebbe il caso che il limite venisse rispettato) ed anche "perché le piste ? Si può passare nel Parco".
Ci domandiamo se chi ha fatto queste obiezione abbia capito che la bicicletta deve essere trattata come un normale mezzo di trasporto da usarsi ad ogni ora , anche la sera o la mattina presto quando il passaggio nel parco potrebbe non essere sicuro.
Ovviamente qualcuno ha sostenuto che servirebbe un cordolo a protezione a causa dell' elevata velocità , non rendendosi conto che con le attuali velocità di percorrenza delle auto sulla Via Aldo Moro per garantire protezione ai ciclisti servirebbe un new jersey molto alto o, soluzione per noi più opportuna, il pieno rispetto dei limiti di velocità e una loro riduzione.
Purtroppo abbiamo osservato che nessuno dei consiglieri presenti alla seduta ha rilevato che l'intervento in Via Aldo Moro rientra nelle proposte per il completamento della rete ciclabile approvate nell'ottobre 2012 dalla commissione territorio, e successivamente dal consiglio di zona, all'interno del documento sulla sicurezza stradale e sulla ciclabilità (pag.8).
Insomma l'approvazione da parte delle commissioni della proposta rappresenta un passo avanti ma per realizzare una mobilità realmente nuova nella nostra zona dobbiamo ancora pedalare tanto.

Nessun commento: